Luminaris

Luminaris (2011) è un cortometraggio diretto dal regista, grafico e animatore argentino Juan Pablo Zaramella. Il corto, girato con la tecnica della pixilation combinando attori reali con oggetti animati e sequenze in time-lapse.

La sua squisita atmosfera poetica, surreale e ironica gli ha già fruttato 250 premi attraverso il mondo, inclusa la nomination agli Oscar come miglior cortometraggio nel 2011.

[vimeo http://vimeo.com/24051768]

Ecco il sito ufficiale di Luminaris.

5 commenti a Luminaris

  1. Andrea S. ha detto:

    Molto bello! Non lo conoscevo, grazie

  2. ezz ha detto:

    Bello, non lo conoscevo! Lo adoro ogni volta che gonfia una lampadina! La tecnica sarà nuova, ma il risultato ricorda Jan Svankmajer che senz’altro voi di Bizzarro conoscete meglio di me
    http://www.youtube.com/watch?v=wvjzMuIs9lY
    Preferisco comunque Svankmajer perché ha un messaggio più critico verso la società

  3. Stefano ha detto:

    Davvero carino, l’unica delusione è il finale, speravo che il suo scopo era rivolto alla comunità, invece su quella lampadina ci sale lui. E mi chiedo e se lei non si fosse prestata? (cosa che lui scopre alla fine, tant’è vero che lui operava di nascosto da lei cercando di rubarle il potere) cosa ne avrebbe ricavato lui? Una lampadina gigante tutta per se? Insomma lo scopo per cui lui lo fa, credo, cambi dal momento in cui lei passa dalla sua parte, ma qual era quello suo iniziale?

    • Mattia ha detto:

      Credo che il suo scopo fosse quello di trovare libertà, anche se sembrava impossibile lui ci provava ogni notte. Un caso fortuito ha voluto che lei andasse dalla sua parte. Il senso è che nessuno degli altri voleva fuggire, se no in modo o nell’altro l’avrebbe fatto. Perché regalare qualcosa di indesiderato? solo per placarsi la coscienza o sentirsi un benefattore? meglio coronare il proprio sogno, con ogni persona che il destino ci donerà. Ognuno ha il suo sogno, evidentemente quello degli altri era gonfiare lampadine!

  4. Manfredi ha detto:

    molto bello luminaris, vorrei segnalere quest’altro corto realizzato con la stessa tecnica, spettacolare http://www.shortoftheweek.com/2012/12/10/stanley-pickle/

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.