Il serpente e l’incantatore

Il contorsionismo, per quanto sia un’arte elegante, sconcertante e visivamente sorprendente, può davvero risultare anche erotico e sensuale?

Il numero di contorsionismo presentato nel 1954 all’Abbott & Costello TV Special è una gemma di incredibile bravura che mette in scena un incantatore di serpenti (Christian Arnaut, 1912 – 2003) mentre resiste al gioco di seduzione del suo sinuoso rettile (Janine Janik, 1931 – 1985).

Ma a rimanere incantati dai movimenti ipnotici e dalle sinuose spire siamo noi spettatori.

3 commenti a Il serpente e l’incantatore

  1. Manu ha detto:

    Spettacolare il numero e spettacolare anche il costume che sottolinea egregiamente la sinuosità dell’artista. Una vera chicca

  2. gogogos ha detto:

    La Via Del Fachiro. Gurdjieff. Quarta Via.

  3. Ramad Lupo Nomade ha detto:

    …e alla fine lo Yoga è davvero alla base di TUTTO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *