8 commenti a Jan Švankmajer

  1. gery ha detto:

    Non posso dire che siano simili come generi, forse, ma il meccanismo di attrazione che mi da è il medesimo di Bobby Yeah e Eraserhead. Magnetico e trascinante.

  2. Livio ha detto:

    Fantastico!

  3. ch3o ha detto:

    Svanmajer è anche uno degli ispiratori di Adam Jones dei Tool (band) nella creazione di alcuni bellissimi video che vi raccomando di vedere. https://en.wikipedia.org/wiki/Adam_Jones_%28musician%29

  4. Pizuzul ha detto:

    Grazie a Mr. Lego, ora anch’io conosco il genio di Švankmajer. Come ripagherò tale implementazione?

  5. Ambrosia ha detto:

    Mio dio, ero incappata per caso in Alice su youtube e non sono mai riuscita a finirlo tutto. Inquietante! Complimenti al regista! Non sapevo chi fosse.
    Grazie Bizzarro Bazar 🙂

  6. Paolino Perpetuoni ha detto:

    Triste però il fatto che J sia salito alla robalta solamente (esagerando) da una decina di anni a questa parte, ormai settantenne, dopo una vita di capolavori ignorati. Nel suo caso la condivisione web è stata più che determinante e noi pochi fedelissimi non possiamo fare altro che rallegrarci della sua tardiva ma meritatissima fama!

  7. Meewelyne ha detto:

    Signori, non so se lo sapete, ma lui è solo la punta dell’iceberg. Da piccola, in tv, ho visto cose… Cose agghiaccianti. Mandate di pomeriggio sui canali nazionali. Tra i cartoni che erano gia terrificanti di per se (più per estetica che per i concetti) e ‘sti corti che ogni tanto mandavano, sono rimasta un po’ traumatizzata xD ho due ricordi particolarmente vividi: uno era un cartone in stop motion in cui un ratto rubava un kolàč (brioche tipica ceca) ad una sagra, e tutto il paesello lo beccava per poi circondarlo e BASTONARLO A MORTE, con tanto di sangue e viscere, per poi togliergli il dolce con le pinze e buttarlo. Io non…
    Mentre l’altro era un live action, con attori insomma, dove succedevano un po’ di cose strane e alla fine si riduceva tutto a un tizio che beve rumorosamente una zuppa, e più il livello del brodo si abbassava e più spuntava una faccia umana dal fondo della tazza, che doveva che la zuppa faceva male e non andava bevuta, con tono monotono e robotico… Poi il tizio sviene all’indietro sulla sedia e dalla bocca della faccia esce una tarantola, che va verso il tizio.
    Poi mi chiedono perché son strana 😂 mi sa che non avevo manco 8 anni all’epoca!
    Comunque i ceci, ma gli slavi in generale son malatissimo: o fanno cose fiabesche carinissime, o robe raccapriccianti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.