Cos’è Bizzarro Bazar?

Come curatore della wunderkammer virtuale Bizzarro Bazar, [Ivan Cenzi] setaccia le profondità del regno umano e animale per portare alla luce strane, bizzarre e spesso macabre storie. […] Si potrebbe dire che Ivan è un evangelista della meraviglia oscura, una versione intellettuale di Charles Fort con l’audacia di Indiana Jones e lo spirito morboso di Edgar Allan Poe. (The Thinker’s Garden)
Tra wunderkammern, fotografia, antropologia e collezioni anatomiche, il blog vuole essere uno “spunto per filosofare” di fronte al meraviglioso, definito come qualcosa che destabilizza e quindi offre un nuovo punto di vista sulle cose, sul mondo e sulla storia. (Vice)
Bizzarro Bazar è “il” luogo privilegiato dove l’insolito, il perturbante, l’osceno e il liminale sono affrontati senza la minima concessione al morboso. […] Con il suo blog, e in una sempre più ricca produzione editoriale, Ivan Cenzi dimostra da anni che il macabro e il perturbante ammettono un livello di lettura molto raffinato […]: spiazzando chi legge – e scartando di lato – Ivan si dimostra pienamente consapevole del rischio che il suo materiale sia oggetto di uno sguardo puramente morboso, ma ciò non intacca minimamente il suo impegno a valorizzare i risvolti più sofisticati dell’orribile, dell’osceno e del liminale. I post sono ampi e fittamente documentati, prendono in considerazione la dimensione storica per collocare nel giusto contesto ciascun tema e sono pervasi di un senso di umanità assolutamente raro; chi è abituato ad associare queste tematiche a personaggi con la bava alla bocca e la fedina penale lercia, riconoscerà nello stile di Bizzarro Bazar l’aplomb di un gentleman di altri tempi, in grado di calarsi nel turpe e nell’indicibile per riemergervi con una storia che ne svela in modo lucido e limpidissimo gli aspetti intellettualmente più stimolanti. (Mariano Tomatis)
Bizzarro Bazar è forse il miglior blog in cui mi sia capitato di imbattermi. […] Una scuola da cui partire e una inesauribile fonte di saperi incredibili, sconvolgenti, divertenti… (Sdangher)

cartoline vert

Benvenuti sul mio blog!
Mi chiamo Ivan Cenzi, sono un esploratore del perturbante e un collezionista di curiosità.

Inaugurato nel 2009, Bizzarro Bazar è divenuto il punto di riferimento italiano per tutto ciò che è “strano, macabro, meraviglioso”. Oggi conta un archivio di più di 700 articoli.

La scrupolosa linea editoriale a cui mi attengo cerca di evitare le fangose paccottiglie delle meraviglie da supermercato, così come i “misteri” televisivi (UFO, fantasmi, e via dicendo) dando invece risalto alla storia poco conosciuta di un’umanità che ha sempre fatto della diversità una forza creativa.
Nel corso degli anni su queste pagine ho parlato di wunderkammer, musei e collezioni anatomiche, storia del circo e delle fiere itineranti, scienza degli albori, fotografia, arte classica e moderna, musica, letteratura, antropologia, tanatologia, psicologia, cinema, sessualità, humour, ecc.

Dal 2014, Bizzarro Bazar è diventato anche una collana di libri fotografici editi da Logos, dedicati alle meraviglie macabre e nascoste d’Italia.

Oltre a curare questo blog, ho collaborato con diverse riviste e siti web, prefazionato pubblicazioni d’arte contemporanea, tenuto conferenze in musei e università internazionali, e organizzato eventi culturali.

Per proporre suggerimenti, segnalazioni, collaborazioni o anche solo per fare due chiacchiere potete contattarmi a questo indirizzo email.

112 commenti a Cos’è Bizzarro Bazar?

  1. Claudia ha detto:

    Blog intelligente, acuto, altamente stimolante che rende molto piacevole il tempo passato a leggerlo. Complimenti: da oggi hai una lettrice in più!

  2. Alessio ha detto:

    Ho scoperto questo posto per caso (facendo gli straordinari (gratis) al lavoro)… che dire, wow.

  3. Skiv95 ha detto:

    Sono un vostro grande fan, sebbene non abbia mai lasciato commenti. Vi volevo proporre di fare un articolo sui santoni indiani aghori, non mi pare ne abbiate nai parlato, ho letto tutti gli articoli. Credo di aver lasciato il commento nel posto sbagliato, ma sono sicuro che lo sposterete nel luogo più appropriato.

  4. alessio ha detto:

    complimenti per il blog, davvero molto interessante!

  5. Angela Guardato ha detto:

    Non ricordo come io sia capitata su questo sito/blog. Ma è poca cosa. Volevo solo congratularmi perchè le notizie sono interessantissime e spunto per riflessioni, discussioni, racconti e quant’altro. Tanto di cappello a cotal sagacia, che non so se provenga da dovere (è un lavoro questo?) o da semplice interesse e curiosità. Qualunque sia la risposta, continua così e buon lavoro!
    ‘La curiosità è il sale della vita’
    Hola 🙂
    AG

    • bizzarrobazar ha detto:

      Ciao Angela, grazie per il tuo commento! E no, questo non è un lavoro… e forse è una fortuna che non lo sia, altrimenti con il tempo scemerebbe l’entusiasmo. 😉

  6. annett ha detto:

    TROPPO FORTE QUESTO BLOG….DA OGGI SARO SEMPRE QUI, GRAZIE DELLE INFORMAZIONI, CONTINUA COSI…

  7. Non ci sei mica su Fb? 🙂

    Angela Guardato

  8. Trovata una pag a tuo nome ora, ma come Adepti..
    Cmq un ottimo lavoro anche se a volte non ho dormito benissimo dopo aver letto certi articoli 😀

    • bizzarrobazar ha detto:

      Ciao Angela.
      No, non sono presente su Facebook. Ci tengo a precisare che quella pagina, seppure simpatica, non è in alcun modo autorizzata né affiliata al blog, e ignoro da chi sia gestita.

  9. Infatti non mi pareva.. di tal guisa. Se ci sei come ‘privato’, aggiungimi pure. Buonanotte 🙂

  10. Antonino ha detto:

    Grazie per questo interessante, sorprendente, intelligente ed equilibrato blog.

  11. elisa ha detto:

    Il vostro sito e’il meglio che c’e’

  12. Andrea S. ha detto:

    Ringrazio la Sorte ma soprattutto il curatore per questo blog eccezionale, luogo di evasione dall’ordinario e dalla Noia del quotidiano. Sebbene abbia scoperto il Bazar da poco, ha esercitato da subito una forte attrazione sulla mia curiosità e ho già divorato tutti gli articoli scritti da un anno a questa parte, articoli che giudico interessantissimi e mai banali.
    Purtroppo anche io non ho la buona abitudine di lasciare sovente commenti sotto i magnifici articoli che leggo.

    Qualcuno una volta disse: “serena e durevole e soltanto la bellezza donata dal sogno”.

  13. Giannandrea ha detto:

    Una fonte inesauribile di risposte alle domande che nessuno oserebbe fare.

    Ottimo lavoro!

  14. Lidia ha detto:

    Alcuni anni fa, nel paesino romagnolo dove vivo c’era un minuscolo emporio sempre un po’ buio, odorante di liquirizia. Sugli scaffali impolverati si poteva trovare di tutto, dalle caramelle ai santini, dalle biglie agli insetti nella resina.
    Ora purtroppo il negozietto non esiste più, ma visitare questo blog mi ha fatto provare nuovamente ciò che provavo da bambina rovistando tra gli scaffali.
    Grazie di cuore.

  15. daniele ha detto:

    Spett.le Bizzarrobazar,
    gradirei ricevere informazioni sul possibile valore di “mercato” di una cabeza reducida Tsantsas, argomento di particolare interesse, da parte mia.
    Cordiali saluti
    Daniele

    • bizzarrobazar ha detto:

      Quelle autentiche (oggi praticamente introvabili) sono pezzi da museo, quindi il loro valore è conseguente e facilmente immaginabile. Esistono delle buone imitazioni, create a partire da pelli animali, dal prezzo più abbordabile (poco meno di un migliaio di euro, a seconda della fattura).

  16. ulissenano ha detto:

    “Una letteratura minore non e’ la letteratura di una lingua minore, ma quella che una minoranza fa di una lingua maggiore” scriverebbe Deleuze.

    Oltre il travestitismo della norma c’e’ un microcosmo del bizzarro e dell’abnorme: li’ voglio esplorare.

    Siete straordinari !

    Spero che: “Mi accettiate! Uno di voi! Mi accettiate! Uno di Voi!”

  17. antonella ha detto:

    ciao , ho trovato questa pagina seguendo una illustratrice e la rivista Illustrati, mi piace molto, tu sei molto acuta e profonda, di elevato livello culturale ; anzi mi incuriosisce la tua professione, se vuoi dirla … Antonella

    • bizzarrobazar ha detto:

      Ciao Antonella, sono felice che il blog ti piaccia. Non è per fare il misterioso, ma qui preferisco non pubblicare dettagli personali. Comunque sono maschio. 🙂

  18. Francesca ha detto:

    Complimenti all’autore di questo blog, per le tematiche affrontate e per il modo in cui sono scritti gli articoli. Meraviglioso!

  19. federico ha detto:

    complimenti ottimo blog lo seguo sempre con molta attenzione.BRAVI. molto molto bello

  20. Connie81 ha detto:

    Ciao!
    Tantissimi complimenti per il blog..in assoluto il mio preferito!
    Articoli e notizie curiosi,interessanti e mai banali,scritti in maniera impeccabile..da leggere tutto d’un fiato 🙂
    Complimenti davvero!

  21. Giuseppe ha detto:

    Bellissimo sito! Pieno di cose “strane” ma assolutamente interessantissime.

  22. boroilkiller ha detto:

    Figo sto blog. Mi arrivano le mail ogni volta che viene aggiornato!

  23. marco novellino ha detto:

    Ho due opere numerate e autografate da J.F.Ghigher….non mi intendo di arte ma sto cercando qualcuno che potrebbe valutarmele….qualcuno sa aiutarmi?

    • bizzarrobazar ha detto:

      Non so chi sia questo J.F. Ghigher… se ti riferisci a H.R. Giger, complimenti, sei riuscito a sbagliare metà delle lettere. Oltre ad aver sbagliato sezione per commentare, forse sotto all’articolo su di lui sarebbe stato più appropriato.

      • marco novellino ha detto:

        Hahahahaha si hai ragione ho sbagliato a scrivere…sono con il telefono non su pc….cmq è proprio lui….sapresti dirmi qualcosa?

        • bizzarrobazar ha detto:

          In giro ne ho viste di valutate tra i 70€ e i 300€. Immagino dipenda da quali stampe sono, quanto grande è la serie, e via dicendo. Non saprei dirti di più sinceramente, questo non è un sito d’arte e non conosco davvero nulla del mercato. 😉

  24. VIkentios Bruthium ha detto:

    ciao! trovo che questo bloog sia interessantissimo e davvero curioso! anche io mi considero un esploratore del bizzarro e nella mia vita (almeno cosi mi hanno detto tutti) ho sempre “sorpreso” e “scandalizzato” per le cose che dicevo, o che sapevo, le cose di cui mi incuriosivo e creavo (frequento l’accademia di belle arti)..ci tenevo a dirti che mi sono divertito (e disgustato a volte aahah) un sacco leggendo molti dei tuoi post e spero che tu possa continuare a sorprenderci sempre! alcune cose le conoscevo già, altre le ho scoperte! in ogni caso grazie davvero..=)

  25. VIkentios Bruthium ha detto:

    ah..come faccio a ricevere un aggiornamento via e-mail ogni volta che si aggiorna qualcosa? ci terrei molto =)

  26. Alberto ha detto:

    Complimenti per il blog. Molto interessante e accurato nella ricerca delle fonti. Da poco sono rientrato da un viaggio in Chile e ho scoperto il mondo delle “animite”, una sorta di culto dei defunti tra religione e superstizione piuttosto curioso. Se vi interessa posso fornirvi qualche link per raccontare questa storia.

    • bizzarrobazar ha detto:

      Ciao Alberto, grazie per i complimenti. Certo che sono interessato: puoi mandarmi link e segnalazioni in pvt, utilizzando la mail che trovi a destra nella sezione “Collaborazioni”. Grazie! 😉

  27. Come esperto io stesso di bizzarrie, e meglio ancora di “storia della morte” e della medicina, della conservazione dei corpi, non posso che prenderne atto: il più antico, sontuoso, aggiornato, persino raffinato dei blog dedicati al “macabro” (che come sappiamo è un riflesso culturale, e per nulla lo si riscontra verso gli stessi soggetti in luoghi diversi: l’orrore del “cadavere”, ad esempio, è qualcosa di strettamente occidentale, e relativamente recente e va di pari passo con la de-sacralizzazione della morte e il ritorno agli antico orrori e terrori che i pagani intravedevano nella morte, nel corpo morto).
    Beh… ad ogni modo, non so chi sia il gestore ma chiunque fosse, mi levo il cappello.

  28. Charlie ha detto:

    Mi sono imbattuto oggi per la prima volta casualmente nel blog e sono rimasto a bocca aperta…fantastico..ora mi leggerò avidamente tutti i post…complimenti ancora è una delizia 🙂

  29. Livio ha detto:

    Ti ho già scritto in passato, e devo dire che ogni volta pubblichi articoli stupendi! Continua così!
    Livio

  30. Davide ha detto:

    Blog scoperto per caso, devo assolutamente farti i complimenti! Articoli interessanti, brillanti. Bravissimo!

  31. Joey Logan ha detto:

    Caro Bizzarro Bazar, ti seguo dalla nascita di questo blog. Volevo ringraziarti per avermi accompagnato, con i tuoi articoli, in molti pomeriggi di noia, e di avermi aperto la mente a molte cose di cui non ero a conoscenza.
    Continua così, sarò sempre una tua lettrice accanita!

  32. eugenio blinskij ha detto:

    Buongiorno. Chiedo aiuto. C’è, nei miei ricordi di un antichissimo viaggio (primi anni 60) in Francia e Belgio, l’immagine di una cartomante meccanica dentro un chioschetto per strada. La gente la interpellava previo inserimento di una moneta e l’automa rilasciava un cartoncino con un oroscopo. Era una macchina piuttosto antica e molto conosciuta dalla gente del posto (Parigi, forse, ma avrebbe potuto essere anche Charleroi, o Bruxelles, o Namur), una vera curiosità del luogo. Scoprii anni dopo che, interpellata da Adolph Hitler, gli avrebbe predetto una brutta fine. Ho cercato notizie e immagini di questo automa ma non riesco a cavare niente. Qualcuno può aiutarmi?
    Grazie a tutti.
    Eugenio

  33. Lilith ha detto:

    Molto interessante!
    Ho condiviso il blog nella mia pagina FB.

  34. micol zoletto ha detto:

    Interessante. ..a volte…paranoico. ..ma niente che un Montenegro non possa vincere!

  35. mikimoz ha detto:

    Scoperto oggi questo blog, davvero ben fatto e fighissimo, idea azzeccatissima. Bravi!
    Vi aggiungo al mio blogroll 🙂

    Moz-

  36. Calypso ha detto:

    sono incappata per caso oggi in questo blog….W O W!

  37. Serena d'Ovidio ha detto:

    Anche io sono incappata in questo blog per caso, mi ricorda un po` “Findadeath” un sito che ero solita leggere negli USA. Questo é molto meglio, ovviamente, non occupandosi solo di morti ma di vari argomenti.
    Ho cliccato su “about me” per avere più` notizie sul fondatore, ma con mia sorpresa non ci sono informazioni. Perché`?

  38. Complimenti per il blog sul quale mi sono imbattuta per caso. Interessantissimo ed originale.

  39. gaberricci ha detto:

    Ciao, scusa se ti disturbo per quella che forse consideri una sciocchezza, ma io ho nominato giusto qualche secondo fa al Blogger Recognition Award!

    Intanto, perché il tuo blog è splendido; in secondo luogo, perché sono davvero curioso di vedere quali meraviglie della Rete puoi indicarci! 😉

    • bizzarrobazar ha detto:

      Ciao gaberricci, ti ringrazio moltissimo, ma noooo… non continuerò la catena demoniaca. 🙂
      Per quanto riguarda i siti interessanti, c’è il blogroll a destra e il riquadrino di Twitter, dove ogni giorno segnalo articoli, notizie, e siti curiosi.

  40. megatheriya ha detto:

    Ciao!
    Da un paio di anni ormai seguo questo fantastico blog (iniziai su suggerimento di un amico), e ho pensato che magari era ora scrivere due righe per esprimere il mio apprezzamento. 🙂
    Complimenti davvero per questo “strano, macabro, meraviglioso” bazar (secondo me, termine azzeccatissimo) in cui perdersi alla scoperta di curiosità e perle, ma soprattutto per la varietà degli argomenti trattati, devo dire, con molta serietà e con quel pizzico quanto basta di ironia.
    Grazie per questo blog, e aspetto l’uscita del prossimo articolo!

  41. VALENTINA ha detto:

    Ho scoperto questo blog grazie a una ricerca culinaria. Splendido, acuto, interessante, insolito…complimenti!

  42. guglielmo ha detto:

    Buonasera, sono in cerca di risposte, …il commercio ovvero la compravendita di oggetti come le teste rimpicciolite dei jivaros sono un commercio legale?

  43. guglielmo ha detto:

    ok grazie, quindi essendo già in possesso di simili posso cercare di venderli senza conseguenze legali’?

    • bizzarrobazar ha detto:

      Finché si tratta di compravendita fra privati in Italia, e l’oggetto è di antiquariato (sarebbe opportuno essere in possesso di documenti che ne attestino la provenienza), non ci sono problemi. Tieni conto anche che alcune piattaforme di aste online limitano o proibiscono la messa in vendita di resti umani. Per quanto riguarda le teste rimpicciolite, poi, il discorso si complica perché ne esistono parecchie in circolazione, ma quasi nessuna di rituale, di conseguenza il prezzo di mercato non è così alto come ci si immagina.

  44. Angelo ha detto:

    Mi permetto di inserirmi nel discorso sulle teste rimpicciolite.
    Il 99% sono riproduzioni che, per altro, il più delle volte vengono bloccate in dogana (i nostri operatori doganali hanno pochissima fantasia).
    Sono nuovo del blog.
    Palermitano.
    Amante di tassidermia e collezionista di teschi.
    Luogo preferito per romantiche passeggiate con la propria moglie: Catacombe dei Cappuccini .

    • bizzarrobazar ha detto:

      E’ vero che esistono innumerevoli riproduzioni, ma anche quelle autentiche in circolazione – ne ho potute esaminare un paio – non sono quasi mai rituali.
      Comunque benvenuto! E ti invidio un po’, Palermo è meravigliosa e le Catacombe sono un luogo magico: è per me un orgoglio non da poco sapere che ora al bookshop vendono anche il mio libro La veglia eterna. 🙂

  45. Angelo ha detto:

    È superfluo dirti che ho tutti e tre i libri…..

  46. Davide ha detto:

    Blog stupendo! Mi era stato consigliato da un amico qualche anno fa, e da allora vi seguo. Ma solo oggi ho voluto lasciare un commento! Un linguaggio corretto e molto colto(difficile da trovare al giorno d’oggi)! Un saluto.
    Davide

  47. beowulf120 ha detto:

    Io ADORO il tuo blog. Complimentissimi.
    Elisa

  48. Ludovica Bucci ha detto:

    Ho scoperto questo blog per caso e ora mentre i miei coetanei (ho 17 anni) passano il tempo su facebook io lo passo incantata qua sopra. Mi estranea da ciò che mi circonda e nello stesso tempo mi fa riflettere

  49. Maddalena ha detto:

    Seguo già da qualche tempo il tuo blog ma scrivo solo ora le mie parole di ringraziamento e di ammirazione.
    È raro trovare blog/siti web che trattano il fantastico, il bizzarro e il meraviglioso che esiste su questo mondo (e che è esistito in passato) senza incappare in stupide derive complottiste e/o mistiche. Qui ho sempre trovato un rigore e una quantità di dati impressionante per i tempi e i modi “dell’internet”, senza dimenticare le fonti che qui abbondano sempre mentre altrove lasciano il tempo che trovano. Inoltre la scrittura degli articoli è chiara e raffinata, il che non guasta mai.
    Complimenti per il lavoro e per la grande passione che traspare in ogni tuo articolo!

  50. ho scoperto oggi il blog grazie a Tomatis. È stupendo, le pagine corrono scivolandomi addosso nel più morbido e rasserenante dei modi. Un magico crogiuolo dove, rovistandoci con una mano curiosa, avverti il piacevole ribollio della meraviglia, non ti ustioni, ed arrivi a pescare sempre qualcosa di emotivamente gratificante!. BraviSSSSimo con tantissime S!

  51. Marialaura ha detto:

    Alla ricerca di approfondimenti su Beksinski, sono capitata in questo meraviglioso luogo. E’ la prima volta in cui mi sento compresa e “a casa”.
    Blog ricco di cultura laterale, extra-ordinaria e non convenzionale.
    Finalmente vi ho trovati!
    Complimenti!

  52. roberto ha detto:

    mi piacerebbe seguirvi, se possibile tramite newsletter

    vi ho scoperti cercando info sul meraviglioso uccello lira!

  53. Ludovica ha detto:

    Ciao, frequento il liceo artistico e ultimamente mi è venuta una voglia assurda di dipingere immagini riguardanti anatomia, vari organi umani ecc, il mio problema è trovare illustrazioni, foto, libri con immagini che rispettano la realtà. Sapresti consigliarmi un qualche libro illustrato di anatomia molto realistico o addirittura con foto? Grazie mille (e scusa per il disturbo ma non sapevo a chi rivolgermi se non a te).

    • bizzarrobazar ha detto:

      Uno dei più bei libri mai pubblicati (fra quelli anatomicamente corretti) è senza dubbio il Bourgery, che puoi trovare qui. Una raccolta di illustrazioni perfette come riferimento, e un volume sontuoso e meraviglioso anche solo da possedere. 🙂

  54. Luca ha detto:

    Ciao, complimenti per il blog, molto accattivante e sempre scritto in maniera impeccabile. Vi seguo sempre con grande interesse perchè i temi che trattate e i contenuti non sono mai scontati e sempre efficacemente tratteggiati (e queste su internet sono vere rarità). Un saluto e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *