4 comments to Yellow Kim Press: dalla Corea con furore

  1. Pilade says:

    A sentire quello che si dice della Nord Corea sembrerebbe impossibile quello che Meosjim ha fatto. Da sessant’anni, poi! E poi i fotomontaggi-parodia (Kim versione pop art e versione Superman); lo stesso Yellow Kim è parodia del mitico Yellow Kid. Sarò sincero, sulla base del poco che so, mi viene davvero difficile credere a quello che ha fatto, soprattutto considerando il regime strettissimo e chiuso della Corea… Saremmo davvero di fronte ad un Eroe.

  2. Livio says:

    Le tue ultime righe dell’articolo sono amaramente vere. Anche in Italia il fumetto è sempre stato considerato un medium di serie B… Anche la sinistra ha perso un treno (per fare un favore alla chiesa…), considerando il fumetto “roba da ragazzini” lasciando che la destra se ne appropriasse, degenerando nel fumetto pornografico. L’articolo è strepitoso, commovente per certi aspetti.

  3. Gianni says:

    Come fake è poco credibile. I materiali sono falsi in una forma troppo evidente. Se non lo fossero vorrebbe dire che la macchina del tempo esiste e photoshop è stato portato nel passato, senza dire di altro… poteva essere fatto meglio.

    • Livio says:

      Guarda che il fotomontaggio esiste da quando è stata inventata la fotografia, e si facevano cose strabilianti anche senza photoshop… Te lo dice uno nato in era pre-mac!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *