Johannes Stötter

Parrot-web

Confessiamo di non essere particolarmente appassionati di body painting. Ma di fronte alle creazioni dell’artista sudtirolese Johannes Stötter non si può che rimanere a bocca aperta.

article-2580260-1C3FD43C00000578-588_634x440

tumblr_n2nkl6KeZ41qzfsnio3_1280

parrot-body-painting-by-johannes-stotter-2

Johannes ha studiato educazione e filosofia all’Università di Innsbruck; nato e cresciuto in una famiglia di musicisti, canta, suona il violino e il bozouki in una band folk celtica. Ha cominciato a sviluppare le sue doti artistiche da completo autodidatta, senza prendere particolare ispirazione da artisti precedenti: così il suo stile si è formato a poco a poco in modo originale.

Johannes-Stotter-body-painting-12

Johannes-Stotter-body-painting-6

Johannes-Stotter-body-painting-5

Dopo aver fatto la sua “entrata” ufficiale nella comunità bodypainting partecipando al World Bodypainting Festival in Austria nel 2009, è diventato celebre in tutto il mondo nel 2013 grazie alla sua rana tropicale costituita da cinque corpi umani dipinti.
Da allora la carriera di Johannes ha visto un successo sempre crescente. Oggi insegna alla World Bodypainting Academy e alla Yoni Academy.

Johannes-Stotter-body-painting-teaser

Johannes-Stotter-body-painting-7

Johannes-Stotter-body-painting-9

Johannes-Stotter-body-painting-15

Johannes-Stotter-body-painting-8

Le sue creazioni migliori si inseriscono nella categoria del camouflage, e il suo talento è quello di mimetizzare e nascondere, invece che esaltare, le forme del corpo umano. I soggetti di Johannes Stötter subiscono una metamorfosi, e grazie all’uso del colore la loro presenza viene trasfigurata o riconfigurata. Possono scomparire completamente, fondendosi con l’ambiente circostante, oppure dare vita a illusioni ottiche di cui è quasi impossibile venire a capo a prima vista.

Johannes-Stötter-2

Johannes-Stotter-body-painting-3

Johannes-Stotter-body-painting-4

Johannes-Stotter-body-painting-10

Cosa c’è di più risaputo del fisico di un uomo o una donna? Eppure, vero strumento di stupore, la pittura di Stötter riesce a farcelo ammirare in maniera differente, mostrandolo come parte integrante della natura. Quasi che la nostra pelle non fosse in realtà una barriera, un confine con l’esterno, ma un punto di fusione e di contatto con la meraviglia del tutto.

Ecco il sito ufficiale di Johannes Stötter.

Il polpo invisibile

La crypsis è la capacità di mimetismo dimostrata da alcuni animali (normalmente insetti, invertebrati e rettili) che riescono a camuffare la loro apparenza imitando altre forme viventi o, nella maggioranza dei casi, adattando il loro aspetto ai colori dell’ambiente. Se pensate che il camaleonte, come vuole il luogo comune, sia l’animale che più incarna queste capacità di mimetismo, non avete ancora visto nulla.

Il polpo è di per sé uno fra gli animali più sorprendenti: privo di endoscheletro, può scivolare in pertugi impossibili. Può addirittura camminare sul fondale marino. Ma esiste una varietà che ha fatto della crypsis una vera e propria arte. Godetevi questi due video dedicati al polpo invisibile. La celerità con cui cambia il suo aspetto è davvero impressionante. Ancora più incredibile è sapere che il polpo può vedere soltanto in bianco e nero.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=GRSbC6HAgNE]

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=D2oc6HQ3rHQ]