The Tiger Lillies

Band di culto formata a Londra nel 1989, i Tiger Lillies sono tra i più originali e sconcertanti gruppi musicali in circolazione. Il loro stile unico è un misto di cabaret gitano, di rimandi brechtiani e di black humor, il tutto condito dall’uso di strumenti talvolta inusuali e da arrangiamenti rétro.

I loro testi, spesso controversi, esplorano l’universo oscuro dei depravati e dei perdenti, raccontando sordide storie di violenza, morte, sesso e blasfemia. Il loro mondo è una sorta di bassofondo crepuscolare e post-apocalittico in cui prostitute, freaks, ubriachi e assassini incontrano sorti orribili. Ma l’incredibile espressività facciale del cantante Martyn Jacques, il suo look da clown “andato a male” e la sua voce in falsetto (sgradevole, inquietante, eppure magnetica) contribuiscono a stemperare i toni delle liriche, calandole in una dimensione teatrale e surreale.

Così quando i Tiger Lillies ci cantano le loro fiabe macabre piene di bambini che sanguinano a morte, prostitute ubriache dalla pelle di serpente, accoppiamenti con animali e altre simili atrocità, l’umorismo nerissimo riesce comunque a distanziarci e a lasciarci turbati, sì, ma anche ghignanti.

Sito ufficiale.

Buon compleanno Tom Waits!

Oggi il cantautore americano più innovativo delle ultime tre decadi compie 60 anni. La sua inconfondibile voce al catrame, lanciafiamme nei polmoni, ci ha accompagnato attraverso infinite sperimentazioni, arrangiamenti alla Kurt Weill, splendide ballate sugli emarginati e impensabili visioni di lontani, bizzarri mondi a metà strada fra il freakshow e l’evocazione di schizofrenici sogni, tutti incentrati sulla perdita e la morte.

Per celebrarlo, ecco una selezione di sue esibizioni.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=1wfamPW3Eaw]

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=qVaEPx_VyXs]

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=o72GDj7svq4&feature=related]

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=7x8Jh6Cm9no&feature=related]